Autovalutazione

Autovalutazione

Mantenere un livello qualitativo alto in tutti gli aspetti della gestione di un bar non è una cosa semplice. La fatica, le responsabilità e l’abitudine possono prendere il sopravvento facendo perdere di vista gli obiettivi.

 

Ecco perché l’autovalutazione è fondamentale per restare sempre sulla cresta dell’onda.

Riuscire ad assicurare standard di qualità elevati e mantenerli costanti nel tempo è estremamente importante nella conduzione di un locale: solo così riuscirete a non tradire le aspettative dei vostri ospiti, a mantenere e accrescere la vostra clientela.

 

L’autovalutazione come strumento per migliorarsi.
Giudicare obiettivamente il livello del proprio servizio è un’abilità da apprendere e affinare nel tempo.
Il primo suggerimento è quello di mettersi sempre nei panni del cliente: siate esigenti, consumate i vostri prodotti e usufruite voi stessi di ciò che offrite.

 

Ecco cosa dovete chiedervi quando vi autovalutate.
 

Qualità del servizio

  • Qual è il tempo di attesa per il consumo di un espresso al banco? E al tavolo?
  • Viene misurato periodicamente il grado di soddisfazione del cliente? In che modo?
  • Il banco e la zona della macchina da espresso sono sempre puliti?
  • Il personale condivide gli standard che avete fissato per il servizio? In che modo lo coinvolgete?
     

Ricavi di vendita

  • I profitti delle singole categorie corrispondono alle vostre aspettative?
  • Il personale è sufficientemente responsabilizzato a conseguire gli obiettivi?

Organizzazione

  • Lo staff rispetta i turni stabiliti?
  • Gli ordini sono fatti in modo efficiente e puntuale?
  • I compiti sono assegnati chiaramente? Vengono rispettati dai dipendenti?
  • C’è l’abitudine di verificare quotidianamente i lavori svolti da tutti?
     

I trucchi per un’autovalutazione a prova di errori

  • Essere oggettivi
  • Coinvolgere lo staff e i clienti abituali
  • Essere l’avventore più esigente del vostro stesso bar
  • Svolgere questa attività periodicamente
     

I rischi più comuni da evitare

  • Prendere alla leggera questo processo di controllo
  • Non essere costanti
  • Perseguire obiettivi troppo grandi e perdere di vista i dettagli

È necessario essere oggettivi e precisi nel giudizio del proprio operato: solo così l’autovalutazione può diventare lo strumento per correggere gli eventuali errori e crescere.

SCARICA IL PDF

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUI SERVIZI E L'OFFERTA ILLY?

Compila il form e verrai contattato entro 24 ore dal team illy dedicato ai professionisti.

CONTATTACI
Telefono Telefono Hover 800 821 021 Contact Contact Hover CONTATTACI