Il caffè con metodo Chemex

Il caffè con metodo Chemex

Cosa ci fanno un oggetto di design e un filtro di carta in un bar?

Alla scoperta del Chemex

Vero protagonista in ogni locale, il caffè conta milioni di appassionati ed estimatori in tutto il mondo. Conoscere le preparazioni più diffuse è un obbligo imprescindibile per i gestori di bar, pasticcerie, ristoranti, gelaterie e hotel già avviati e per chi intende aprire un nuovo locale.
Qui vi raccontiamo qualcosa in più del Chemex, la fortunata variante del caffè filtro di grande tendenza negli Stati Uniti e sempre più amata anche in Italia.

La nascita di questa preparazione risale ai primi anni ’40: a inventarla fu uno scienziato, il tedesco Peter Schlumbohm, passato alla storia proprio per aver ideato il caratteristico strumento che dà il nome alla preparazione.
Amato da tanti appassionati del caffè, il Chemex è certamente un bell’oggetto da esporre nel vostro locale, purché non resti a prendere polvere ma venga utilizzato correttamente per dare vita a una bevanda eccellente.

Per poter proporre ai vostri clienti il caffè Chemex è bene scoprirne prima qualche dettaglio. Vi riveliamo qualcosa dell’attrezzatura e del procedimento
per realizzarlo e descriviamo il suo particolare gusto.


Con cosa si prepara?:

  • Il Chemex, lo strumento di vetro trasparente a forma di clessidra, al cui centro è posizionato un anello di legno legato da un cinturino di cuoio.
  • Filtri di carta particolarmente assorbente, di forma conica.
     


Come si prepara:

  • Posizionare il filtro nella bocca della caraffa.
  • Inumidire il filtro con acqua calda, non bollente, e poi eliminarla.
  • Inserire nel filtro la dose di caffè necessaria (tra i 40 e gli 80 grammi per litro, a seconda dei gusti. È consigliabile riferirsi a un rapporto di 1:15, utilizzando, per esempio, 60 grammi di polvere per 900 millilitri di acqua).
  • Versare l’acqua calda sopra la polvere di caffè, eseguendo movimenti circolari. È importante versare subito circa il 10% dell’acqua, dopo circa 30 secondi un altro 50% e, infine, dopo altri 30 secondi, tutta l’acqua rimanente.
  • Quando il flusso comincia a gocciolare rimuovere il filtro e servire.
     

Quali caratteristiche ha il caffè Chemex?

Quando è preparata con caffè illy con tostatura media, questa bevanda particolarmente limpida offre un profilo aromatico simile a quello del caffè filtro, con una prevalenza di note tostate e frutta secca.

Ora siete pronti per servire il caffè Chemex nel vostro bar, pasticceria, gelateria, ristorante o hotel. Prima di cimentarvi, però, vogliamo svelarvi ancora un ultimo segreto con cui potrete stupire anche i vostri clienti!
Dovete sapere infatti che un Chemex è esposto nella collezione permanente del MoMa, il Museo di Arte Moderna di New York: la conferma che si tratta di un vera e propria icona di design!

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUI SERVIZI E L'OFFERTA ILLY?

Compila il form e verrai contattato entro 24 ore dal team illy dedicato ai professionisti.

CONTATTACI
Telefono Telefono Hover 800 821 021 Contact Contact Hover CONTATTACI