Caffè filtro, detto anche caffè all'americana

Il caffè all'americana o caffè filtro è il metodo più apprezzato negli Stati Uniti e nel Nord Europa: aromatico e ricco di gusto. La percolazione venne perfezionata in Germania agli inizi del ’900.
La macinatura è fondamentale: dev’essere media. Quando è troppo grossa il caffè ha un gusto debole, quando è troppo fine il gusto è amaro. Per un buon risultato in tazza il caffè andrebbe gustato entro poche ore dalla preparazione.
Le macchine vanno pulite, preferibilmente ogni settimana, per eliminare residui oleosi e incrostature minerali che possono alterare il gusto del caffè.
Un consiglio: non conservate il caffè nelle caraffe di vetro che restano appoggiate sulla fonte di calore: conferiscono alla bevanda uno sgradevole gusto di bruciato.

Come preparare il caffè all'americana:

  • Scaldare la caraffa per alcuni minuti, riempiendola di acqua calda
  • Calcolare un cucchiaio colmo (7-8 grammi) di caffè ogni due tazze di acqua, ognuna di 100-150 millilitri. La dose di caffè si può regolare a seconda del proprio gusto
  • Mettere nella macchina la giusta quantità di acqua ed estrarre
  • Per conservare il caffè caldo e fragrante, utilizzare un thermos.

Un consiglio: non conservate il caffè nelle caraffe di vetro che restano appoggiate sulla fonte di calore: conferiscono alla bevanda uno sgradevole gusto di bruciato.